Perché costruire in acciaio?

Perché scegliere l’acciaio?

Fino a pochi decenni fa più del 40% dei prodotti siderurgici attualmente disponibili non esisteva: senza dubbio il miglioramento dell’industria siderurgica in termini di efficienza e produttività è il motivo principale della crescita esponenziale dell’acciaio. Del resto, se produttori, distributori e, soprattutto, utilizzatori non avessero riconosciuto nella versatilità del materiale il suo pregio fondamentale un incremento simile sarebbe stato certamente irrealizzabile. 

La sua flessibilità e la varietà delle sue caratteristiche l’hanno reso un materiale indispensabile in diversi settori: dalle applicazioni quotidiane dell’acciaio inox, nel caso di piccoli elettrodomestici o nel settore dell’automotive o dei trasporti, fino agli impieghi strutturali nelle grandi costruzioni civili, come ponti o grattacieli, fino alle perle di design delle firme più prestigiose di design e architetti.

Facilità di progettazione

In un contesto tecnologico in continuo progresso, l’acciaio rappresenta la miglior soluzione costruttiva per la realizzazione delle infrastrutture, poiché possiede le caratteristiche più adatte a soddisfare le esigenze di questo tipo di opere.

Dal punto di vista progettuale l’acciaio è un materiale versatile, che si adatta facilmente alle necessità più diverse e che permette di trasformare, ristrutturare o ampliare strutture senza stravolgimenti strutturali. Peraltro, le alte prestazioni strutturali permettono ai progettisti di sfruttare spazi e caratteristiche delle strutture già esistenti e favoriscono un dialogo con altri materiali utilizzati nel progetto come legno, alluminio e vetro, lasciando grande libertà alla creatività e all’inventiva dei progettisti più innovativi. E più audaci.

La versatilità si accompagna alla semplicità di utilizzo: gli elementi in acciaio possono infatti essere facilmente assemblati senza ricorrere a strutture intermedie. Ciò favorisce la facilità di montaggio di elementi che vengono prefabbricati e successivamente assemblati in cantiere, riduce le tempistiche di costruzione migliorando il rispetto dei tempi progettuali.

 

Perché costruire in acciaio

Sicurezza

L’acciaio è sinonimo di qualità grazie alla tracciabilità e al controllo dei prodotti in acciaieria, qualità intesa soprattutto come garanzia di prestazioni nel tempo e dunque di durabilità, tema di grandissima importanza nell’ambito delle infrastrutture perché legato ai costi di mantenimento.

Le costruzioni in acciaio si possono considerare la sintesi più attuale di ingegneria e architettura, visto che l’acciaio mantiene le sue caratteristiche di elasticità, malleabilità, leggerezza, sicurezza e convenienza.

Grazie alle caratteristiche meccaniche di cui gode, l’acciaio consente la realizzazione di strutture leggere ma allo stesso tempo dotate di elevata resistenza e leggerezza, permettendo così investimenti di sicurezza vantaggiosi.

 

Perché costruire in acciaio

 

Affidabilità dell’investimento e sostenibilità economica e ambientale

Le qualità dell’acciaio permettono all’imprenditore di effettuare investimenti, in termini economici, vantaggiosi nel lungo periodo, investimenti che non coprono solamente gli aspetti progettuali e di sicurezza ma anche quello climatico poiché l’unione con il vetro permette la creazione di facciate attive, che migliorano il comfort microclimatico e allo stesso tempo riducono il fabbisogno di elettricità e riscaldamento.

Grazie all’efficacia di alcuni trattamenti effettuati sui prodotti o l’uso di particolari acciai, poi, è possibile proteggere il materiale dall’azione degli agenti atmosferici, rimandando e riducendo gli interventi di manutenzione delle infrastrutture.

Questo comporta vantaggi economici evidenti, dal momento che vengono abbattuti i costi di gestione delle opere, a garanzia di un investimento che dura nel tempo.

A favore dell’ambiente, l’acciaio dismesso può essere riciclato al 99% senza perdere alcuna proprietà meccanica. Ciò lo rende una vera e propria “risorsa permanente”, caratteristica essenziale in un’economia circolare. La completa riciclabilità e la durabilità dell’acciaio permettono pertanto un minor consumo delle materie prime e di conseguenza uno sviluppo e una gestione economica delle infrastrutture più sostenibile se confrontato a opere realizzate con altri materiali da costruzione.

In conclusione, i motivi per cui scegliere l’acciaio come materiale costruttivo sono veramente tanti ma possiamo riassumerli in tre concetti principali: facilità di progettazione, sicurezza e affidabilità nell’investimento.

Visita il sito di Fondazione Promozione Acciaio per saperne di più: https://goo.gl/Cq7q3Q

Rispondi