Obiettivo 2025: Morandi Steel guarda al futuro

Piano aziendale per diventare un centro servizi moderno, evoluto e sempre più user friendly

Come si svilupperà Morandi Steel nei prossimi anni? Che azienda sarà nel 2025?
Sono queste le domande alle quali lo staff di Morandi Steel sta rispondendo attraverso un costante lavoro quotidiano e la programmazione degli investimenti.

Un processo di rinnovamento iniziato nel 2019 con l’acquisto della macchina per il taglio laser 3D. Primo passo sulla strada verso la Morandi 2025, come sottolinea il nostro key account Nicola Zamboni.

Grazie a questo macchinario ci siamo riposizionati e siamo passati dall’essere un semplice distributore ad essere un centro servizi. Oggi ci siamo avvicinati sempre di più al mondo degli utilizzatori e siamo in grado di fornire loro un prodotto pronto alla messa in opera, favorendo anche i tempi di consegna del cliente.
Alla luce dei dati dell’ultimo semestre, possiamo dire che è stata una scommessa vinta e che il mercato ha risposto in maniera molto positiva alla nostra evoluzione. Infatti, il primo semestre del 2021 è stato da record e quest’anno si preannuncia quale il migliore dalla fondazione dell’azienda.

 

Sono passati due anni dell’acquisto della “Laser” e Morandi Steel è pronta a nuovi investimenti per continuare a crescere.

Vogliamo potenziare il nuovo posizionamento, ridimensionando il nostro lato di distribuzione pura per orientarci sempre di più verso l’utente finale. L’obiettivo è quello di diventare un centro servizi moderno e innovativo e per farlo stiamo potenziato i settori della logistica e degli acquisti. Inoltre, stiamo implementando un nuovo sistema di ERP integrato con uno CRM per tenere sempre sotto controllo tutte le commesse dei clienti.

Un’Innovazione che vuol far rima con Persone, volta a migliorare anche la user experience del cliente.

Stiamo studiando un servizio innovativo per il nostro settore, ovvero quello di dare al cliente la possibilità di vivere appieno tutta l’esperienza che corre nel mezzo. Attraverso il sistema di tracking che stiamo già implementando, il cliente potrà monitorare in tempo reale l’evoluzione della propria commessa, dal momento dell’ordine fino alla consegna, e seguire passo dopo passo quello che stiamo facendo per lui. Accanto a questo stiamo lavorando al progetto “Tubo Parlante”. È un sistema di sensori per analizzare lo stato di salute dei prodotti in magazzino, prevenirne il deterioramento e provvedere alla necessaria manutenzione.
Ci stiamo rinnovando e si preannunciano molte altre novità in vista del 2025.

Rispondi